AcomeA SGR
Diario del Fondo PrivatePoint Sostenibilità ESG Registrati
back to top


mercoledì 07 aprile 2021

Mercati emergenti: quando il diritto (di prelievo) è un compromesso





Secondo le ultime stime del Fondo Monetario Internazionale (FMI), la crescita economica è in miglioramento, con il PIL globale che registra un +6% nel 2021. Tuttavia, vi sono importanti divergenze: i paesi avanzati cresceranno del 5.1% mentre quelli emergenti del 6.7%, ma solo grazie a Cina (+8.4%) e India (+12.5%). Infatti, l’Africa Sub-sahariana crescerà del 3.4%, l’America Latina del 4.6% e l’Europa Emergente del 4.4%.

Un gap di crescita ancor più marcato se si considera che l’unico paese in cui nel medio periodo il livello stimato del PIL sarà superiore alle stime pre-Covid sono gli USA. Nelle economie emergenti, la perdita totale di ricchezza rispetto alle stime pre-Covid è nell’ordine del 4-8% del PIL.

Per quale ragione le economie avanzate si riprenderanno dalla pandemia con maggior vigore rispetto ai paesi emergenti? Che risposta ci si aspetta dal FMI?

L'intervista a Pasquale Diana, Senior Macro Economist di AcomeA SGR, nell'articolo di FundsPeople.