AcomeA SGR
Diario del Fondo PrivatePoint Sostenibilità ESG Registrati
back to top


Lunedì 07 giugno 2021

Piazza Affari ai massimi dal 2008, ma resta in ritardo sugli altri listini. Così i flussi di investimento dall'estero possono chiudere il gap





Piazza Affari ha chiuso l'ultima settimana di contrattazioni riavvolgendo le lancette della crisi fino all'ottobre del 2008: il Ftse Mib, ha recuperato la soglia di 25 mila punti che aveva abbandonato alla fine di febbraio 2020, quando il Covid si è abbattuto sull'economia globale. Le massicce iniezioni di liquidità da parte delle Banche centrali e i vasti piani di spesa fiscale lanciati negli USA, hanno favorito anche in Europa gli acquisti degli investitori. Gli analisti credono che, complici i bassi volumi di scambi attesi, per l'estate possa esserci una fase di consolidamento con qualche ribasso, ma nel medio periodo il Recovery fund e le istituzioni centrali ancora accomodanti, consentono all'Italia di entrare a pieno nel radar degli investitori stranieri. I nodi aperti: inflazione, reazione della Fed e stagione elettorale pronta a entrare nel vivo.

L'intervista ad Antonio Amendola, gestore del fondo AcomeA PMItalia ESG, nell'articolo di la Repubblica.

Se non vedi l'articolo, clicca qui.