back to top


La moneta e le sue facce: una storia del denaro

con Fabrizio Gifuni


Mercoledì 31 maggio ore 20:45
Teatro Comunale "Giuseppe Verdi"
via Franco Martelli 2, Pordenone

Un percorso di alfabetizzazione dedicato ai temi delle finanze e dei risparmi per conoscere e imparare a scegliere con maggior consapevolezza quando si tratta dei nostri soldi. Dopo il successo delle edizioni milanesi e romane, La verità vi prego sul denaro arriva a Pordenone in partnership con Credit Agricole FriulAdria.

"Denaro, moneta, cartamoneta, pecunia, soldi, fiorini, baiocchi, contante, liquidi, banconote, cheques, revolving card, bitcoin. Quanti nomi, forme e incarnazioni per una materia astratta che è insieme merce e pura energia."

Dalle tavolette di argilla, comparse cinquemila anni fa in Mesopotamia per annotare gli scambi, alle nuove forme di moneta interamente elettroniche: il denaro accompagna e governa la vita della collettività ed è proprio attraverso l’evoluzione dell’uso della moneta che assistiamo nei secoli allo sviluppo economico, sociale e culturale. Tuttavia, i grandi scandali hanno anche fatto dubitare della sua solidità. Quale deve essere allora il ruolo del denaro? In che modo ritrova oggi il suo senso di bene prima di tutto pubblico?

Fabrizio Gifuni ci conduce attraverso la storia del denaro, tra evoluzioni e crisi in un viaggio nel tempo e nello spazio che ha portato la moneta a rinnovarsi continuamente e a non morire mai. L'economista Chiara Mio e il Presidente di AcomeA SGR, Alberto Foà, approfondiranno le vicende di una delle invenzioni più potenti e potenzialmente pericolose create dall’uomo.
Testo a cura di Magdalena Barile e Giuseppe Barile.


Gli ospiti della serata

Fabrizio Gifuni

Rivelazione europea al Festival di Berlino nel 2002, Fabrizio Gifuni è uno degli attori più affermati del panorama italiano, teatrale e cinematografico. Al cinema e in televisione ha preso parte a più di trenta film e ha collaborato, fra gli altri, con Gianni Amelio, Marco Tullio Giordana e Giuseppe Bertolucci. È ideatore e interprete di numerosi spettacoli teatrali. Dal 2002 al 2012 lavora, sempre con Bertolucci, al progetto “Gadda e Pasolini, antibiografia di una nazione” con gli spettacoli “Na specie de cadavere lunghissimo” e “L’Ingegner Gadda va alla guerra o della tragica istoria di Amleto Pirobutirro (Premio Ubu 2010 come miglior spettacolo e miglior attore dell’anno). Nel 2012 riceve il Premio Gianmaria Volontè. Nell’ultimo film di Paolo Virzì, Il Capitale Umano, interpreta il ruolo di un uomo della finanza avido e glaciale, un personaggio che contribuisce a costruire un grande affresco sulla commedia umana, dove il capitale economico diventa motore e destino delle persone.


Chiara Mio

Professore Ordinario presso il Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, è Direttore del Master Mummiss in Innovazione Sociale Strategica. Collabora con varie riviste quali Rivista Italiana Ragioneria ed Economia Aziendale, Cultura e contabilità aziendale e Social and Environmental Accountability Journal. Dal 2012 è membro del WCOA Scientific Committe, International Ifac congress 2014 e, dal 2011, è Presidente del gruppo di lavoro sul Bilancio sociale e ambientale del Cilea (Comitato di integrazione Latino Europa–America). Dal 2011 è Deputy Chairman del Sustainability Group Fee - Federations des Experts Comptables Europeens. Componente del consiglio di amministrazione di diverse società quotate, riveste attualmente l’incarico di Presidente del “Comitato per la sostenibilità” di Atlantia (società capogruppo di Autostrade per l’Italia e Adr Aeroporti di Roma), e di Benetton Spa. Dal 2014 ricopre la carica di Presidente di Banca Popolare FriulAdria SpA (Gruppo Cariparma Crédit Agricole). Dal 2006 al 2012 è stata assessore al comune di Pordenone (delega: Bilancio, Programmazione, Innovazione e Sviluppo e, successivamente, Saperi per l’Innovazione).



In partnership con


In collaborazione con