AcomeA SGR
Diario del Fondo PrivatePoint Sostenibilità ESG Registrati
back to top


Commissione di ingresso e commissione di uscita


Si tratta di commissioni sempre più rare ma è bene essere consapevoli della loro esistenza. Sono spesso previste nei KIID dei fondi ma bisogna ricordare che sono spesso trattabili in sede di negoziazione con chi vende il fondo.

Vengono anche chiamate commissioni di sottoscrizione e commissioni di rimborso. Si tratta di una percentuale applicata all’atto della sottoscrizione (o del rimborso) e prelevata dal capitale investito (o trattenuta da quello rimborsato).
L'ammontare delle commissioni di rimborso spesso dipende dal tempo trascorso dalla sottoscrizione del fondo. Maggiore è il tempo trascorso dall’inizio dell’investimento, minore sarà la commissione applicata sull’importo rimborsato. In questo modo vengono usate per disincentivare rimborsi troppo precoci dell'investimento.
Possono avere un impatto considerevole sulla performance dell’investimento, per capirlo basta un semplice esempio: se la commissione di ingresso è pari al 3% e si sono investiti 100 euro, da subito l’investimento reale diventerà di 97 euro. Perché l’investimento registri un guadagno occorrerà un rendimento superiore al 3% (infatti anche solo per tornare al proprio capitale iniziale la performance del fondo deve essere maggiore al 3%).


Nel fondo sono previste commissioni di ingresso o di uscita?

Provate a contrattare con il vostro consulente per farvi fare uno sconto!